Completato

Note

Errore

???page.global.messages.logout.title??? ???page.global.messages.logout.desc??????page.global.messages.logout.refresh???

 
 
 
 
Budget

10.000 - 25.000

Pubblicato il

2010-10-20 09:23:10.0

Cliente

Dio***

Questo progetto è iniziato

Pubblica un progetto simile e ricevi velocemente offerte non vincolanti.

Pubblica ora il tuo progetto simile

Descrizione

DI COSA ABBIAMO BISOGNO? Di uno sviluppatore web-mobile con competenze di HTML5 

 

La Mente In-Visibile:  scheda

Le origini e la trama

Un centinaio le personalità dell'economia e della cultura nel 2008 ha dato vita a Le Aziende In-Visibili, un romanzo collettivo ideato e coordinato da Marco Minghetti, pubblicato da Libri Scheiwiller.

Il romanzo, ispirato alle Città Invisibili di Italo Calvino, mutava le conversazioni tra Marco Polo e l'Imperatore della Cina in un dialogo tra l'Amministratore Delegato di una Corporation, Bill H. Fordgates, e il suo Direttore del Personale, Sam Deckard, trasformando, per analogia, le città in aziende in-visibili (cfr. per ulteriori info:http://marcominghetti.nova100.ilsole24ore.com/2009/05/le-aziende-in-v.html).

I personaggi escono ora dal mondo aziendale, dando vita a quello che idealmente  è il sequel del primo progetto: La Mente In-Visibile, una riflessione sulla Bibbia intesa come archetipo degli archetipi letterari, interpretato in chiave metafisica con risvolti noir e horror.

Individuati un manipolo di autori di diversissimi fra loro per età, background e sensibilità letteraria (Luciano Comida, Patrizia Debicke, Antonio Fazio, Gianluca Garrapa, Mario Pireddu, Matteo Domenico Recine, Andrea Sgarro, Piero Trupia, Antonio Tursi), Minghetti ha  chiesto a ciascuno di loro di scegliere un libro biblico e, partendo dal punto di vista di un personaggio de Le Aziende In-Visibili, ispirarsi ad esso per creare un racconto che interagisse con la storia-frame, incentrata sul personaggio di Sam Deckard, ma anche con le altre linee narrative.

Nasce e cresce così una trama complessa e piena di sorprese, con personaggi che entrano ed escono in continuazione da una storia all'altra, rincorrendosi nel corso delle 11 storieche animano gli  11 capitoli (ciascuno dedicato ad un tema specifico come la memoria, l'amore o la complessità), suddivisi in 132 episodi, a loro volta incentrati su un tag o parola chiave.

Il romanzo nativo-digitale

La particolare struttura del testo consente di immaginarne la pubblicazione non sotto forma di libro tradizionale (anche nella sua forma derivata digitale, e-book), ma come una vera e propria applicazione per Ipad/IPhone. Si tratterebbe del primo Romanzo Nativo Digitale che solo successivamente potrebbe trovare una sua versione cartacea/e-book. Ogni Episodio infatti è affiancato da una In-Visible Scorecard con alcuni elementi di supporto per la sua lettura-interpretazione: una attribuzione numerica progressiva (Episodio n. 01/132, 02/132, ecc.); una colonna sonora; il link ai passi della Bibbia oggetto della “mutazione” letteraria; la categoria di riferimento corrispondente al tema del Capitolo; la tag cloud generata per ogni Episodio dalle  132 parole chiave del Romanzo (ognuna assegnata ad un Episodio); la Sentenza del Libro dei Mutamenti Cosmici (testo del tutto immaginario) che illumina ogni Episodio di un arcano sapere;  la posizione geografica in cui si trovano i personaggi; la data in cui si svolge l’azione; i riferimenti agli altri 10 Episodi che qualificano ciascuna delle 11 serie narrative (ogni Capitolo propone 1 Episodio di ciascuna delle 11 storie che compongono il romanzo). Questi elementi potrebbero diventare il “software” dell’applicazione stessa consentendo ad esempio:

·         Di leggere il libro nella sequenza numerica degli episodi  che però non riflette lo sviluppo cronologico né del romanzo nel suo complesso, né della singola linea narrativa di cui ogni Episodio fa parte (essendo quasi tutte le Storie caratterizzate da flashback, salti logici e temporali, eccetera), ma solo l’ordine dei macro-temi ovvero dei Capitoli (che contengono gli Episodi di ogni trama dedicati di volta in volta alla memoria, all’amore, alla complessità, eccetera)

·         Di leggere il libro nella sequenza cronologica degli Episodi, ordinandoli per data

·         Di leggere il libro storia per storia, selezionando di volta in volta una specifica linea narrativa fra le 11 che compongono il romanzo

·         Di leggere il libro ordinando gli Episodi sulla base della ricorrenza di una o più delle 132 parole chiave

·         Di leggere il libro avendo per ogni Episodio come “testo a fronte” l’intero capitolo del libro biblico di riferimento, opportunamente linkato

·         Di leggere il libro “geolocalizzando” ogni Episodio sulla mappa del mondo (a metà strada fra reale e immaginario) in cui si svolge la trama

·         Di leggere il libro consentendo o sospendendo la possibilità di leggere la Sentenza proposta come glossa

·         Di leggere il libro ascoltando come sottofondo la colonna musicale. A quest’ultimo proposito si segnala che una delle possibili suggestioni del romanzo è che le 11 storie siano in realtà le 11 tracce di un cd realizzato in prigione da Phil Spector e Charles Manson. Sarebbe interessante fare realizzare gli 11 pezzi a bande giovanili o emergenti appositamente per l’applicazione.

 

Questa applicazione base (se vogliamo più vicina ad un videogioco che ad un romanzo tradizionale) potrebbe essere integrata da un sito Internet in cui  gli utenti possano postare nuove tracce narrative ispirate da altri libri biblici e corredate da altre colonne sonore. Le più valide a giudizio del coordinatore Minghetti potrebbero divenire aggiornamenti dell’applicazione stessa.

 

 

Marco Minghetti: romanziere, saggista, giornalista, blogger, docente universitario e manager, è autore di numerosi volumi fra cui, oltre a Le Aziende In-Visibili (illustrato da Luigi Serafini),  L'Impresa Shakespeariana (illustrato da Milo Manara) e Nulla due volte (in collaborazione con il Premio Nobel per la Letteratura Wislawa Szymborska).